User Rating:  / 0
PoorBest 

Da Il Sole 24 Ore – Fare Impresa a Nordest 21.01.2013


Il broker professionista sta vivendo un periodo di profonda e veloce trasformazione . Le continue novità in termini di cambiamenti nelle leggi e nelle normative che regolano l’attività, la nascita di nuovi prodotti e servizi, l’introduzione di nuove tecniche di comunicazione e di gestione dell’attività , stanno mettendo a dura prova le organizzazioni che forniscono i servizi tipici di brokeraggio : investimenti ed assicurazioni.


D’altro canto anche il mondo delle imprese sta attraversando un periodo di profonda e repentina trasformazione, che vede la nascita di nuove impellenti esigenze e rende le aziende fortemente recettive verso una serie di nuovi servizi. In particolare le aziende ricercano i servizi legati allo sviluppo innovativo: non solo consulenze di tipo tecnologico ,quindi, ma tutto quello che permette all’azienda di attuare concretamente programmi innovativi di investimento: ovvero contributi per l’innovazione, finanziamenti , trasferimento tecnologico, marketing , management dell’innovazione.


Si è pertanto profilata in più ambiti a livello internazionale la figura del professionista che identifica programmi e strategie per accelerate i processi di innovazione in azienda, ricerca gli strumenti per realizzarli , li rende disponibili all’azienda e fornisce l’assistenza per utilizzare questi strumenti fino al raggiungimento (economico) del risultato . Questo professionista è definito Innovation Broker e rappresenta l’ampliamento e la specializzazione della figura professionale del broker.

Ma come può un broker “ tradizionale” ampliare il suo campo d’azione fino a diventare un “innovation Broker”? La risposta ce la fornisce il dott. Giampiero Abbate , CEO di Link srl e network manager della rete Innovation Broker Network. <<Link è un’azienda altamente innovativa che alla base del suo modello di business adotta il modello di rete di imprese. Tra le innumerevoli realtà avviate conta la costruzione della rete “Link innovazione business network “ , che raggruppa alcune tra le più qualificate realtà italiane nel settore dell’innovazione,COIN (Collaborative Open Innovation Network) , la più importante rete italiana di laboratori di ricerca privati, ed IBN (Innovation Broker Network) , ovvero la rete internazionale che raggruppa in un’unica organizzazione il maggior numero di broker dell’innovazione in Italia. Pertanto i partner della rete IBN senza alcun investimento, possono sfruttare l’esperienza, i prodotti, il know-how e la formazione messi a disposizione da Link Innovazione agli associati al Business Network IBN>>.


La formula prescelta della rete collaborativa è vincente anche perché si basa su una logica “win to Win” nella quale i partner, vecchi e nuovi, si ritrovano ad accrescere con continuità le proprie competenze, il proprio portafoglio clienti ed i propri guadagni. A riprova di ciò <<un numero sempre maggiore di professionisti con esperienza in settori come la finanza, le assicurazioni, ma anche la ricerca e la consulenza aziendale sta aderendo a questa rete>>. Essi sono principalmente interessati a ripensare alla propria attività, adeguandola all’evoluzione in corso e rilanciandola verso prospettive di crescita del business e ritengono di poter più facilmente raggiungere tali obiettivi all’interno di una rete collaborativa esperta ed organizzata come IBN .

Link

FaLang translation system by Faboba

Follow our Interactive group discussion: